Differenza tra gettoni fungibili e non fungibili

I token, detti anche token crittografici, sono un tipo di criptovaluta che rappresenta una risorsa e può essere qualsiasi cosa di valore. Che tu ci creda o no, la tecnologia della blockchain è qui per restare, così come Ethereum. Con le criptovalute che giustificano il loro valore e la loro legittimità nel mondo reale, gli NFT sono la prossima grande evoluzione in questo mondo digitale in continua evoluzione. La pandemia ha accelerato i cambiamenti tecnologici digitali da un giorno all'altro e le NFT sono diventate un business legittimo.

Che cos'è il token fungibile?

Bitcoin e altre criptovalute sono esempi di token fungibili. Dollari, azioni o lingotti d'oro sono beni fungibili. I token fungibili sono asset divisibili che non sono unici e possono essere facilmente scambiati con un altro asset dello stesso tipo. Tali token sono realizzati in modo che ogni frazione di un token sia equivalente alla successiva. Bitcoin è la criptovaluta più utilizzata ed è fungibile. La fungibilità, in generale, è la proprietà di una merce le cui singole unità sono essenzialmente intercambiabili. È la capacità di un bene di essere intercambiabile con un altro bene per lo stesso valore.

Che cos'è un token non fungibile?

I token non fungibili (NFT) sono una nuova innovazione nello spazio blockchain/criptovaluta che ti consente di tenere traccia di chi possiede un particolare asset. Non fungibile significa semplicemente qualcosa che è unico e non può essere scambiato con un altro oggetto. Gli NFT sono come oggetti del mondo reale di un certo valore. Sono una sorta di asset digitali che possono essere acquistati e venduti online, spesso con criptovalute. Le NFT rappresentano un'intera entità e non possono essere suddivise in più parti. Il concetto di NFT si basa sulla tecnologia blockchain, in particolare sulla blockchain di Ethereum. Gli NFT sono fondamentalmente unità di dati archiviati su blockchain che certificano l'unicità degli asset digitali. E possono essere utilizzati per un'ampia gamma di prodotti digitali come foto, audio, video e altri file digitali.

Differenza tra gettoni fungibili e non fungibili

Terminologia

– La fungibilità è la proprietà di una merce le cui singole unità sono essenzialmente intercambiabili. È la capacità di un bene di essere intercambiabile con un altro bene per lo stesso valore. Ad esempio, se prendi in prestito una banconota da $ 100 dal tuo amico, devi ripagarlo con lo stesso identico valore, ma non necessariamente lo stesso identico biglietto. Puoi pagargli due banconote da 50 dollari o dieci banconote da 10 dollari. Ma se prendi in prestito l'auto del tuo amico, non puoi restituirgli un'altra auto. Quindi, un'auto conta come un oggetto da collezione ed è unica, motivo per cui non è fungibile. La non fungibilità è la proprietà di unicità di un bene.

Proprietà

– I token non fungibili (NFT) sono fondamentalmente unità di dati archiviati su blockchain che certificano l'unicità degli asset digitali. Il concetto di NFT si basa sulla tecnologia blockchain, in particolare sulla blockchain di Ethereum. I token fungibili, d'altra parte, sono beni non divisibili che non sono unici e possono essere facilmente scambiati con un altro bene dello stesso tipo. Gli NFT non sono divisibili mentre i token fungibili sono divisibili.

Standard

– I token fungibili utilizzano lo standard ERC20 che è uno dei token Ethereum più significativi basati sulla tecnologia blockchain, simile a ether, Bitcoin e Bitcoin cash. È uno dei migliori protocolli blockchain. I token non fungibili, d'altra parte, utilizzano lo standard ERC721 su Ethereum, consentendo agli sviluppatori di tokenizzare la proprietà di qualsiasi dato arbitrario. Questo standard viene utilizzato in molti casi dove si desidera trasferire un intero bene che non può essere suddiviso in più punti.

Token fungibile e non fungibile: grafico di confronto

Riepilogo

Poiché diventiamo digitali giorno dopo giorno, gli NFT presentano una soluzione pratica per la proprietà dei token, che consente la digitalizzazione delle risorse del mondo reale. Quindi, gli NFT si sono dimostrati più utili, considerando che hanno una proposta di valore unica e non sono divisibili. Le NFT rappresentano un'intera entità e non possono essere suddivise in più unità. I gettoni fungibili, invece, sono facilmente divisibili e gli oggetti possono essere divisi in un numero qualsiasi di unità purché il loro valore rimanga lo stesso e ogni gettone possa essere scambiato con un altro gettone di tipo simile e dello stesso valore. Gli NFT sono unici e non intercambiabili e non possono essere scambiati con un altro token non fungibile di tipo simile.

Qual è la differenza tra ERC20 e ERC721?

ERC20 è uno standard di token fungibili utilizzato per creare i token fungibili sulla blockchain di Ethereum, mentre ERC721 è uno standard di token non fungibili (NFT) in cui un NFT è non divisibile e non fungibile.

Cosa sono i token medi non fungibili?

Sono un tipo di token crittografico su blockchain che rappresenta un singolo asset e vengono acquistati e venduti online.

I token non fungibili hanno valore?

Possono essere usati per rappresentare la proprietà di oggetti unici. Ogni NFT rappresenta un diverso asset sottostante e quindi ha un valore diverso.

Come si ottengono token non fungibili?

Gli NFT sono investimenti digitali uniti e distintivi, e possono essere impiegati per rappresentare sia elementi sostanziali che immateriali. Gli NFT possono essere acquistati utilizzando varie valute; infatti, ci sono diversi mercati per comprare e vendere NFT.

Vedi di più su: ,